Biografia

Bice Baldrati, nata a Sassari nel 1907, aveva iniziato la sua attività artistica negli anni venti a Roma, dove si era formata alla scuola del grande Paschetto, acquerellista e decoratore. Ebbe maestri come Prini, De Vico e Gràbher.

Nel 1929, dopo la partecipazione alla grande Collettiva al Palazzo delle Esposizioni, ritornò in Sardegna ed iniziò la lunga carriera di insegnante di disegno e di storia dell'arte.

Già dai primi anni '30 propose numerose mostre personali in diverse località della Sardegna, riscuotendo lusinghieri successi grazie alla fresca originalità dei suoi acquerelli ed alla vivacità delle tempere. Partecipò inoltre fino agli ultimi anni '80 a diverse mostre collettive. Suoi studi ed immagini particolarmente espressive risalgono o si riferiscono al periodo di insegnamento a Iglesias, dove era rimasta molto impressionata dalla bellezza della costa sulcitana e dalla realtà sociale delle miniere allora vissuta intensamente.

A Sassari, nei primi anni '60, fu tra le socie fondatrici della FIDAPA di cui curò la sezione artistica. Oltre che alla pittura si dedicò alla poesia ottenendo rilevanti riconoscimenti in campo nazionale: tra gli altri il 1° premio a Napoli (Trofeo Internazionale del Mediterraneo, 1972) e il 1° premio a Ferrara (Città del Silenzio, 1976). Molte delle sue liriche sono apparse su importanti riviste letterarie (Silarus, Nuova Civiltà, Tempo Sensibile) e in due raccolte antologiche: "L'inganno del sole", pubblicato nel 1980 da EuraPress di Milano, e "Lo scrigno di Granito" pubblicato nel 1991 da Seledizioni di Bologna.

L'ultimo dei suoi dipinti, intitolato "Alberi di luce" (1994), dedicato alla vena creativa musicale e letteraria del gruppo musicale Humaniora, divenne la copertina del loro 3° album "Conversando con Pablo".

La collaborazione con il Laboratorio musicale letterario sassarese si estese anche alla creazione di due canzoni nate sui testi di "Fratelli miei banditi" e "Quando saltavo" e all'utilizzo di suoi dipinti per le copertine di altri album.

L'artista si è spenta a Sassari nel maggio 2002.